Crea sito

LA FAMIGLIA MAZZETTI

HOME frinco il castello C'era una volta... la famiglia Pelletta scorci ed immagini  
E-MAIL la chiesa parrocchiale La zecca di Frinco la famiglia Turco info sul paese  
INFO sul sito il museo agricoltura   la famiglia Mazzetti sito comunale   

 

 

La famiglia Mazzetti fu feudataria di Frinco per molti secoli, col titolo di Signori dal 1442 al 1680, poi con quello di Conti dal 1680 al 1733, ed infine con quello di Marchesi dal 1733 sino all'estinzione avvenuta nel 1829.
Nel feudo di Frinco subentrano come Signori gradualmente ai Turco.

lo stemma della Famiglia MazzettiLo stemma araldico era composto di uno scudo nero con tre mazze d'argento; lo scudo cimato da un cardo di 3 rami inserito in un anello d'oro; il tutto sormontato da una corona d'oro su cui arde un fuoco immortale in cui arde una fenice d'argento. Lo scudo è sostenuto da due liocorni affrontati le cui corni sono legate da un nastro rosso che lega l'anello d'oro che cinge la pianta di cardo; ciascun liocorno reca sulla criniera un nastro svolazzante scritto col motto "ME TIENT" che allude all'anello e significa "mi tiene", cioè mi impegno per un dato fine. Sopra il cardo un altro motto in fascia "SOUVENIR M'EN DOIT" che significa "mi si dovrà ricordare"

Le antiche origini dei Mazzetti sono di Bologna, da qui poi si trasferirono a Chieri e successivamente a Saluggia in provincia di Vercelli e poi nell'Astigiano; essi ebbero notevole potere economico grazie anche all'attività, purtroppo anche fraudolenta, della zecca da conio di Frinco, e dell'usura.
Alcuni lussuosi palazzi di Asti furono proprietà della famiglia Mazzetti; in quello omonimo situato in corso Alfieri soggiornò anche Napoleone Bonaparte con l'imperatrice nel 1805.

E' stata ricostruita la genealogia di questa Famiglia in un documento di un autore ignoto e datato sul finire del 1700.

Questi sono i fatti salienti della loro storia:

1263    Giacomo de Mecetto di Chieri viene citato in un documento: è la prima notizia sicura dell'esistenza del casato.
1440
    Giovanni, Paolo, Nicoletto e Domenico Mazzetti (4 fratelli figli di Domenico Mazzetti da Chieri) furono investiti dal Marchese del Monferrato del feudo di Saluggia (VC) che essi avevano acquistato dai Signori di Montiglio.
1442    Gli stessi 4 fratelli acquistano la parte del feudo di Frinco di proprietà di Andreotta Turco.
1469    Paolo, Gaspare, Giorgio e Sebastiano, figli di Giovanni Mazzetti, furono investiti di parte del feudo di Frinco dall'imperatore Federico III; in quell'occasione i Mazzetti vengono investiti anche del feudo di Variglie.
1487    i Mazzetti ottennero la concessione imperiale di coniare monete a Frinco
1488
, 4 agosto    Ludovico, Antoniotto, Domenico e Gabriele, figli di Nicoletto Mazzetti, dopo aver acquistato altri diritti feudali su Frinco da Antonio Romagnano ricevono investitura imperiale anch'essi del feudo frinchese da parte di Federico III. I loro discendenti mantennero il feudo di Frinco per quattro secoli.
1529    Lodovico, Gabriele, Giacomo ed Alberto Mazzetti vengono investiti del feudo da Carlo V.
1560, 11 maggio    i Mazzetti vengono investiti del feudo di Frinco da Ferdinando I.
1566, 24 aprile    i fratelli Ercole e Domenico Mazzetti ricevono l'investitura da Massimiliano II.
1585    Giulio Cesare Mazzetti viene investito del feudo frinchese da Carlo Emanuele di Savoia.
1611, 26 aprile    i Mazzetti vengono privati del feudo di Frinco e del diritto di coniare monete a causa delle troppe falsificazioni avvenute nella loro zecca da Rodolfo II .
1614, 14 maggio    Carlo Emanuele I di Savoia riconsegna il feudo frinchese ai Mazzetti, ma senza più il diritto di conio.
1680    i Mazzetti ricevono il titolo di Conti di Frinco.
1730, 18 maggio    Carlo Maurizio e Giovan Battista Mazzetti vengono investiti del titolo di Conti di Frinco.
1726, 6 giugno    l'imperatore Carlo VI con un diploma dona l'alto dominio sul feudo di Frinco a Vittorio Amedeo II Principe di Piemonte e primo Re di Sardegna. Sino ad allora i vari Signori di Frinco avevano ricevuto investitura imperiale, da questo momento i Mazzetti ed i loro successori saranno investiti dai Savoia.
1733, 4 ottobre    Giulio Cesare Secondo Mazzetti riceve il titolo di Marchese di Frinco.
1749    Giulio Cesare Secondo Mazzetti viene investito anche del feudo di Montaldo Roero.
1763, 24 gennaio    Giovan Battista Mazzetti, figlio di Giulio Cesare Secondo, riceve il titolo di Marchese di Frinco
1772    Giovan Battista Lodovico Mazzetti, Marchese di Frinco e Conte di Saluggia fu decurione in Asti.
1784    Giuseppe Antonio Mazzetti, generale di fanteria risulta essere Governatore di Alessandria e della sua Provincia.
1797    Secondo Mattia Costantino Mazzetti colonnello del reggimento "Asti" di Carlo Emanuele IV, parte con le truppe da Frinco per marciare sulla città di Asti, che si era appena proclamata Repubblica, sopprimendo la rivolta; per questo ricevette la Gran Croce Mauriziana; divenne poi maggiore generale.
1829    Muore ad Asti Paolo Mazzetti, paggio, scudiero del Duca di Chiablese, colonnello dei cavalleggeri di Piemonte, maggiore generale; nel testamento egli lasciò la considerevole somma di lire 10.000 a favore della Reale Casa Invalidi; con lui si estingue la Famiglia Mazzetti. 

Altre brevi notizie indicano la presenza della Famiglia Mazzetti a Rivoli, poi in Francia come Signori d'Orges ed anche come feudatari nella Bresse.

Recentemente alcuni discendenti mi hanno segnalato la presenza dei Mazzetti in Olanda.
Claudio Cesare Mazzetti risulta vivente nel 1622 in Olanda, con precisione a Bolsward nel nord dei Paesi Bassi; era molto ricco ed è sepolto nella cattedrale di Bolsward; la grande pietra tombale che lo ricorda lo cita come "Caesar Claudius de Macett" con il titolo di signore di "Frinc" ed anche di Saluggia in Piemonte. 
La storia olandese narra che egli ha vissuto anche nel castello di Frinco.

 


Bibliografia:
- BOBBA Cesare VERGANO Luigi - Antiche zecche nella Provincia di Asti - 1971
- DEZZANI Edoardo - Frinco, cenni storici - 1949
- MALFATTO Venanzio - Asti, antiche e nobili casate - 1982 - (da cui è tratto lo stemma)
- SORISIO Roberto - Ricerche storico-giuridiche su Frinco - Tesi di Laurea- 1979
- VARESIO Giovanni - Frinco, storia cronaca immagini - 1999


sabato 28 gennaio 2012

torna alla home page di frinco sali ad inizio pagina contatta Tiziano